Pollino Music Festival

POLLINO MUSIC FESTIVAL DAL 3 AL 5 AGOSTO 2018 EDIZIONE NUMERO 23 PER LO STORICO FESTIVAL NEL PARCO NAZIONALE PIU’ GRANDE D’ITALIA A San Severino Lucano una line-up d’eccezione per il PMF 2018 VENERDÌ 3 AGOSTO Shake Beat Bytecore ANGELO SICURELLA COSMO SABATO 4 AGOSTO Il Ristretto Valerio Zito BLACK SNAKE MOAN MOTTA DOMENICA 5 AGOSTO   “SOUND ADVENTURES” Uva  Sound Terra Terra Sound Consciousness  Sound Brigante Sound GIANPY SOUND I&I PROJECT I&I SOUND SYSTEM   Ospite speciale: NEIL PERCH (UK)   Saranno due nomi di punta della nuova scena musicale italiana, Motta e Cosmo, con il producer britannico Neil Perch, anima degli Zion Train, gli headliners della ventitreesima edizione del Pollino Music Festival che si svolgerà dal 3 al 5 agosto a San Severino Lucano, in provincia di Potenza, sul percorso che conduce verso le serre e i monti del Parco del Pollino, il parco nazionale più grande d’Italia. La location delle prime due serate, inaugurata nella scorsa edizione, sarà l’area campeggio di Mezzana Salice, frazione di San Severino, dove, a partire dalle ore 20, si svolgeranno i concerti a pagamento. Il terzo giorno, invece, la carovana del festival si sposterà a valle, presso il Parco Avventura nella splendida…

Lo specchio: enigma primo dell’esistenza
Francesco Lorusso / 7 Maggio 2018

L’antico mito greco racconta che i trastulli del dio Dioniso fanciullo fossero la palla e lo specchio. Con il lancio della palla egli tracciava linee immaginarie che univano il cielo alla terra; guardandosi allo specchio egli vedeva il mondo riflesso sul proprio volto. Dunque lo specchio ha un significato simbolico e mitologico molto remoto. Gli artisti, e in modo particolare i poeti, scorgono nello specchio il mistero per eccellenza, l’enigma primo dell’esistenza. Forse, talvolta, ne hanno anche paura perchè ciò che esso riflette può essere solare, gioioso, lieto ma anche oscuro, insondabile e orrifico come un abisso. Francesco Lorusso titola la sua ultima raccolta di poesie “Il secchio e lo specchio”, forse perchè in essa descrive il mondo riflesso quasi in uno specchio del quale la sua anima di artista non può farne a meno. I versi di questa raccolta di poesie sono linguaggio che tenta di carpire e di mostrare un qualcosa che non sembra fermarsi alla superficie delle cose, perciò gli elementi sono trasfigurati dalla parola e si fanno metafora di una rappresentazione continua di forme, di contenuti, di piccoli e intensi lampi di luce fredda e velata. La raccolta è divisa in cinque parti ognuna con un…

La scrittura quale potentissimo strumento di indagine

Eleonora Marchetti è nata a Viterbo, il 20 agosto 1990, dove risiede. Laureata in Filologia Moderna, lavora come editor freelance. Ha conseguito un master in editoria, giornalismo e managmente culturale presso l’università La Sapienza di Roma. Dopo aver collaborato con piccoli e medi editori, ha lavorato presso la casa editrice Rizzoli(gruppo Mondadori). E’ stata redattrice esterna per service e agenzie letterarie. Paolo Ceccarini è nato a Viterbo, il 17 settembre 1983, dove risiede. Laureato alla magistrale in comunicazione all’università della Tuscia, scrive dall’età di quattordici anni. Dopo l’esordio con una raccolta di poesie nel 2004, ha pubblicato i romanzi “Dentro Ambra”(Alter Ego, 2013)e “Sinola”(Prospero Editore, 2017). Diverse riviste e blog letterari hanno ospitato suoi racconti e articoli. Si occupa da anni di servizi per l’editoria. Dirige il blog Quasicultura. Francesca Rita Rombolà ha conversato con loro. D – Eleonora Marchetti e Paolo Ceccarini sono i fondatori dell’Agenzia Letteraria Fabula. Potete parlare un pò di questo progetto? Che cos’è un’agenzia letteraria e quali fini o scopi si propone, in particolare, l’ Agenzia Fabula da voi fondata? R – Un’agenzia letteraria fornisce servizi per l’editoria, collabora con gli autori che hanno bisogno di confezionare un prodotto in grado di competere sul mercato…

Poesiaeletteratura.it is Spam proof, with hiddy