Un diritto naturale per ogni bambino che viene al mondo
Francesca Rita Rombolà / 18 Settembre 2018

Da qualche giorno è iniziato il nuovo anno scolastico. Bambini e ragazzi di ogni età vanno a scuola per imparare (mi auguro)molte cose, per essere pronti così ad affrontare la vita e anche la morte con la determinazione, il coraggio e il senso civico propri di esseri umani consapevoli e di cittadini di un mondo libero in continua evoluzione. Sono bambini e ragazzi che hanno tutto il necessario, dal punto di vista materiale, e spesso anche il superfluo per poter vivere bene e sviluppare al meglio le loro potenzialità e la loro intelligenza. Ma soprattutto hanno dei genitori, una famiglia che li amano, li proteggono e (purtroppo) li viziano. Essere amati e protetti dai genitori, dalla famiglia è ormai, per i bambini e per i ragazzi dell’Occidente (il cosìddetto “primo mondo”), un diritto acquisito e una consuetudine quasi insita nel proprio codice genetico. Non è così per tanti e tanti bambini e ragazzi di ogni parte del mondo, in primis di quei paesi dove la guerra, la povertà, la miseria, l’assenza di genitori, di una famiglia, di una società civile li ha privati e li priva anche del diritto ad essere amati… un diritto naturale per ogni bambino che viene…

La Poesia quale appartenenza a persone altre
Katiuscia Girolametti / 7 Settembre 2018

Katiuscia Girolametti, nel web conosciuta come Katig, romana, classe 1984. Diplomata in lingue straniere con master in marketing turistico. Ha all’attivo dieci pubblicazioni tra vari concorsi letterari e antologie di prestigio, un romanzo in versi dal titolo”Firmato tua F”(quando dell’amore diventi vittima) edito da Kimerik insieme ad un CD di “Corde&vocali” i quali hanno deciso di incidere tre dei suoi brani dando al loro singolo lo stesso nome del libro. Dalla sua attività nel sociale nasce la raccolta di poesie “Coraggiosamente fragili” scritta a quattro mani in collaborazione con l’Arc (Associazione italiana ricerca cancro). E’ da poco uscito il suo ultimo romanzo totalmente autobiografico “N. 5 non è nè un profumo nè un mambo” per la Echos Edizioni in cui racconta parte della sua vita, della sua famiglia e la disabilità di suo figlio Daniele. Si tratta di un testo tragicomico, vero, realistico con le mille sfaccettature della diversità che scavalcano sempre(o quasi)gli ostacoli della società. Katiuscia Girolametti è blogger per “Pianeta mamma” blog.pianetamamma.it/katig e gestisce due importanti rubriche nel web: “Vita da mamma versione special”, uno spazio in cui racconta il suo quotidiano da mamma a mamma di un bambino disabile e “Mi prendo cura di te”, una rubrica…

Poesiaeletteratura.it is Spam proof, with hiddy