Musica e poesia sono nate insieme originariamente. Conversazione con Adriano Bono ideatore del “Raggae Circus”

11 Giugno 2019

Adriano Bono, il cantautore polistrumentista ideatore del “Raggae Circus”, ci regala sempre una ventata di allegria con la sua musica solare, trascinante e liberatoria. Il suo nuovo disco diventa subito irresistibile per la sonorità in perfetto stile original ska giamaicano anni ’60. Fiori all’occhiello della produzione sono gli ottoni in stile Mariachi e l’ottimo missaggio. Adriano Bono è un artista poliedrico che ha saputo fondere lo spettacolo visivo(arte circense)con il genere musicale. Le sue performance sono di una vivacità e di una spontaneità musicale davvero coinvolgente! Ma lasciamo che sia lui stesso a parlare del suo progetto musicale e di altre cose con Francesca Rita Rombolà

D – Adriano Bono, ideatore del “Raggae Circus”. Che cos’è questo progetto e come è nata l’idea?

R – Si tratta del primo spettacolo al mondo che fonde musica raggae e arte circense. Musica e circo sono sempre andati a braccetto, ed esistono spettacoli circensi associati ai più disparati stili musicali: dalla musica africana a quella techno. Ma ad un circo in salsa giamaicana non ci aveva pensato ancora nessuno. Di fatto, quello che succede durante uno spettacolo del “Raggae Circus” è che tra una canzone e l’altra fanno irruzione sul palco, o su una qualche improvvisata pista circense, performer di ogni possibile disciplina, con sputafuoco, trampolieri, acrobati, giocolieri e chi più ne ha più ne metta. Tutto su musica rigorosamente dal vivo. Uno spettacolo che mette d’accordo sia i fan della musica in levare che un pubblico più generalista. Infatti, finiamo sui cartelloni sia di festival musicali che in quelli più prettamente circensi e di arte di strada.

D – Un musicista, secondo te, deve creare contaminazione, fusion, tra stili musicali per produrre un sound veramente originale?

R – Sì certo. Soprattutto non deve avere pregiudizi, secondo me. Perchè, alla fin fine, i vari generi e stili musicali sono solo etichette che applichiamo per comodità. Ma i vasi sono e devono rimanere assolutamente comunicanti.

D – Cosa mi dici dell’original ska? Dove nasce e si sviluppa?

R – Bè, si tratta della musica nata in Giamaica nei primi anni ’60 e che fece da sottofondo musicale al periodo della “conquista” della piena indipendenza dal Regno Unito. Era una musica piena di brio e di vivacità con un caratteristico controtempo in levare che la rendeva molto ballabile. Fu il primo genere musicale autoctono giamaicano a diventare “famoso” anche fuori dai confini dell’isola. In seguito il ritmo rallentò e si trasformò nel rocksteady e poi nel raggae, ma ancora oggi esistono band ska in ogni angolo del mondo e reminiscenze di questa musica in produzioni moderne.

D – Qual’è il grande potere della musica, della musica di ogni genere, nei riguardi di chi l’ascolta, la suona e la ama?

R – La musica è pura magia, oltre che un’arte e una scienza. E, in effetti, può fare molte cose: può cambiarti l’umore, insegnarti di tutto e di più, comunicarti emozioni, divertirti, farti ballare, farti innamorare, farti ribellare alle ingiustizie e molto altro ancora. Non ha limiti.

D – La musica ha bisogno della poesia oppure può farne a meno?

R – Musica e poesia sono nate insieme originariamente. Si sa, praticamente per certo, che i versi di Omero sono nati per essere cantati. Anche i sonetti di fine Medioevo avevano un legame molto stretto con la musica. Poi, col tempo, la Poesia si è sviluppata come arte a sè stante. Ma ancora oggi chiunque scrive il testo di una canzone in qualche modo sta scrivendo una poesia, che dovrebbe aver senso anche se venisse letta senza la parte musicale. Nel 2012 io, invece, ho fatto il percorso inverso: ho preso i sonetti di Giuseppe Gioacchino Belli, un grande poeta romano del 1800, e li ho trasformati in canzoni rock per un album intitolato “996 vol. 1”. La Poesia sarà sempre una grande fonte di ispirazione per gli autori di canzoni.

Francesca Rita Rombolà

Adriano Bono

Nessun commento

Lascia un commento

Poesiaeletteratura.it is Spam proof, with hiddy