“(…) Noi, che restiamo fermi sul terreno della filosofia, dobbiamo qui accontentarci della conoscenza negativa, paghi di aver raggiunto il limite estremo della positiva. Avendo riconosciuto nella volontà l’essenza...