“Scrivo cogliendo l’attimo”. Breve dialogo con Claudio Rampin
000 Primo piano , Claudio Rampin / 13 Luglio 2020

Claudio Rampin, nato a Conselve, in provincia di Padova nel 1957, dal 1978 risiede a Novara dove lavora. Amante dell’arte e della fotografia, nel 1997 ha allestito una mostra fotografica nella città di Adria (RO) dal titolo “Spray collection”, riproposta poi nel 2001 presso la biblioteca “Carlo Calcaterra” di Bellinzago Novarese (NO). Ha realizzato fino ad oggi diciannove pubblicazioni ed è presente in centoundici antologie e altri libri. Sono molte le province italiane che, nel corso degli anni, hanno beneficiato della sua adesione ad almeno una o più iniziative e concorsi culturali. Dall’inizio del 2015 riprende il conteggio da zero, e attualmente sono sessantuno. Inoltre, lo si può leggere spesso sulle riviste siciliane “Il Convivio” ed “Eventual – mente”. Francesca Rita Rombolà ha dialogato brevemente con Claudio Rampin. D – Claudio Rampin, ha scritto e pubblicato molti libri. Un titolo, in particolare, al quale è più legato degli altri e perché. R – Con sincerità le rispondo che il libro a cui sono più affezionato è “Sante Porte di Novara”. Il libro citato è una specie di guida sulle chiese di Novara, inoltre include una serie di chiese sconsacrate e non più aperte al culto, e le cappelle delle varie…

Poesiaeletteratura.it is Spam proof, with hiddy