Una persona che legge poesia si fa sconfiggere meno facilmente di una che non la legge. Conversazione con Maria Rosaria Perilli
Maria Rosaria Perilli / 23 Dicembre 2019

Maria Rosaria Perilli vive a Firenze. E’ scrittrice, poetessa, critico letterario e redattrice. E’ presidente di giuria del “Concorso – Festival Internazionale per opere in prosa, poesia e testi teatrali” organizzato da Rive Gauche. Membro del consiglio direttivo della stessa Rive Gauche, quest’anno è stata eletta fra i tre componenti dell’Ufficio di presidenza e nominata vice – direttore artistico della 7th Edition of Firenze Film Corti Festival(Short films competition Directorial Debut Educational initiatives for young audiences and screenplays)di Rive Gauche – Film e Critica(maggio 2020). Dallo scorso novembre(2019)collabora con il periodico digitale di cultura e informazione cinematografica”Diari di Cineclub”(tutti i collaboratori sono volontari provenienti dal mondo accademico, dai circoli della cultura e del cinema). Insegna scrittura creativa e si occupa di presentazione di libri, recensioni, prefazioni, postfazioni. Ha pubblicato i libri: il noir “Nero Vanessa”; due libri di viaggio letterario, “Viaggio a Napoli di Charles Baudelaire” e “Viaggio a Firenze di William Shakespeare”. Nel 2020 usciranno il romanzo “Le finestre di fronte”(febbraio) e la raccolta di racconti “Dreamers”(ottobre). Francesca Rita Rombolà e Maria Rosaria Perilli conversano per poesiaeletteratura.it. D – Maria Rosaria Perilli, iniziamo a conversare parlando dei tuoi libri. Qualcosa su ciascuno di essi. R – Il mio esordio…

Poesiaeletteratura.it is Spam proof, with hiddy