Articles Comments

Poesiaeletteratura.it » Archivio

Un disco dalle atmosfere surreali e gotiche

Un disco dalle atmosfere surreali e gotiche

CHURCH Freme la mia mano fra i muri diroccati percepisce e si agita, storie di sangue e di avventura sfilano in sogno quando alzo al cielo gli occhi e il mistero dell’ombra si infittisce Francesca  Rita  Rombolà   I MISFATTO sono una trip – rock band che nasce nel 1990. Ha all’attivo, fino ad oggi, diversi album l’ultimo dei quali dal titolo HELEONOR ROSENCRUTZ. L’album raccoglie dieci brani, che sono la colonna sonora di un viaggio psichedelico intricato e complesso, purificatore e liberatorio. Liberamente ispirato al secondo libro … Leggi tutto »

Archiviato in: I Misfatto

La ragion d’essere del mondo, della vita e del senso che ad essi diamo o riusciamo a dare

La ragion d’essere del mondo, della vita e del senso che ad essi diamo o riusciamo a dare

PRESENZE Notturne presenze cavalcano ostinate menti sopportandosi a vicenda … spunta l’alba e sforzi imbarazzanti per equilibrare pesi sempre più squilibrati arriva settembre e arriva aria nuova da troppo anelata IMPROVVISE ESIGENZE Allarmati! da un’improvvisa esigenza voler evadere e godersi il vento da soli STABILI EQUILIBRI PRECARI è un titolo che suona un pò strano e inusuale per una raccolta di poesie. Eppure bisogna anche dire che il linguaggio della Poesia è un linguaggio del tutto speciale, che non è e non dovrebbe mai essere o diventare convenzionale. Premesso ciò, allora … Leggi tutto »

Archiviato in: Francesco Montalto

The Sidh: leggenda e tradizione

The Sidh: leggenda e tradizione

THE SIDH Nei tempi più remoti del sogno e del mito vivevano liberi sulla verde terra dei celti: Tuatha de Danann dei o uomini ancora e da sempre avvolti nel mistero. trascorsero i giorni, mutarono le stagioni il sidh: tumulo funerario di glorie ormai passate divenne la loro dimora presente e futura. Prima di lasciare la luce per l’oscurità elargirono i doni del Canto e della Musica, ai quali oggi il mondo non può rinunziare. Francesca  Rita  Rombolà   Segnalati per la nomination, come miglior album, agli “Australian Celtic Music Awards 2014″, … Leggi tutto »

Archiviato in: The Sidh

La luna: l’amica più sincera dei poeti e dei musicisti

La luna: l’amica più sincera dei poeti e dei musicisti

I raggi della luna piena in una lunga notte di gennaio, in riva al mare o in un bosco. L’immagine lontana al crepuscolo serale di una falce lunare che sale, sale nel cielo freddo di una limpida sera invernale. E, infine, il tramonto di una luna splendida e siderale all’orizzonte che indica il misterioso Occidente, nel bianco irreale di una distesa di neve. Queste frasi, quasi dei versi, per me poeta, sono scaturiti all’improvviso imprimendosi sulla … Leggi tutto »

Archiviato in: Alessia D'Andrea

Il senso del Destino presso il mondo classico e la moderna coscienza storica

Il senso del Destino presso il mondo classico e la moderna coscienza storica

“(…)Ti chiedo, ritieni possibile che cinquant’anni fa i persiani o i macedoni, quando anche un dio avesse loro predetto il futuro, avrebbero mai creduto che nel tempo in cui viviamo perfino il nome dei persiani sarebbe stato del tutto cancellato – dei persiani, che erano signori di quasi tutto il mondo – e che i macedoni, il cui nome era prima quasi sconosciuto, sarebbero ora divenuti i padroni di tutto? Ma questo destino, che non … Leggi tutto »

Archiviato in: Polibio

MINORITAURO il nuovo romanzo di Alex Bevilacqua

MINORITAURO il nuovo romanzo di Alex Bevilacqua

“Oggi è un giorno importante. Indosserò per la prima volta la maschera taurina e cercherò di capire come ci si sente nella parte del Minotauro. La curiosità mi sta letteralmente mangiando.” Brano tratto da MINORITAURO di Alex Bevilacqua Sabato 11 ottobre alle ore 18.30 ci sarà la presentazione del nuovo romanzo di Alex Bevilacqua alla prestigiosa LIBRERIA DELLO SPETTACOLO in via Terraggio, 11 a Milano. Il titolo del romanzo è MINORITAURO(Loquendo Editore). MINORITAURO suona come un titolo alquanto strano … Leggi tutto »

Archiviato in: Alex Bevilacqua

Il buco nero e il “linguaggio speciale” della Poesia

Il buco nero e il “linguaggio speciale” della Poesia

“(…) L’orizzonte degli eventi, la regione di confine dello spazio – tempo da cui non è possibile evadere, agisce un po’ come una membrana unidirezionale attorno al buco nero: qualche oggetto, come astronauti imprudenti, potrebbe cadere attraverso l’orizzonte degli eventi nel buco nero, ma nulla potrebbe mai valicare lo stesso confine in uscita dal buco nero. (Si ricordi che l’orizzonte degli eventi è il percorso nello spazio – tempo della luce, che cerca invano di … Leggi tutto »

Archiviato in: Stephen Hawking

Nuovo album di Gigius

Nuovo album di Gigius

Il cantante Gigius, al secolo Gigi Bonisoli, comunica anche al blog www.poesiaeletteratura.it – Canto e parole nell’era dei sentimenti estinti… l’uscita del suo nuovo album, che verrà presentato al pubblico al MEI di Faenza nei giorni 27 e 28 settembre 2014. Il brano CARO AGOSTO, in particolare, anticipa l’uscita dell’album dal titolo GREATLSTITS. Questo brano dal titolo CARO AGOSTO è un arrivederci al mese più intenso dell’anno e dell’estate. Attraverso fotografie, ricordi e constatazioni vengono raccontati momenti … Leggi tutto »

Archiviato in: Gigius

Banda popolare dell’Emilia Rossa

Banda popolare dell’Emilia Rossa

Ancora una volta il blog WWW.POESIAELETTERATURA.IT – Canto e parole nell’era dei sentimenti estinti… si occupa di musica presentando una band. La band in questione si chiama BANDA POPOLARE DELL’EMILIA ROSSA. Nata nel 2011, si propone come una band rivoluzionaria in epoca post-moderna, attenta ai problemi sociali, immersa nel quotidiano di una realtà non molto rosea per la gente comune, in una parola, per il popolo. La sua musica forse vuole ridare speranza ad una nazione … Leggi tutto »

Archiviato in: Senza categoria

Il velo di Maya

Il velo di Maya

“(…) Noi, che restiamo fermi sul terreno della filosofia, dobbiamo qui accontentarci della conoscenza negativa, paghi di aver raggiunto il limite estremo della positiva. Avendo riconosciuto nella volontà l’essenza in sè del mondo, e in tutti i fenomeni del mondo nient’altro che l’oggettività della volontà; avendo perseguito questa oggettività dall’impulso inconsapevole delle oscure forze naturali fino alle più lucide azioni umane, non vogliamo adesso sfuggire alla conseguenza: con la libera negazione, con la soppressione della … Leggi tutto »

Archiviato in: Arthur Schopenhauer

UN “non – mestiere” complicato e sfaccettato

UN “non – mestiere” complicato e sfaccettato

“(…) Ci sono epopee sbilenche, che non pongono capo a un’opera perfetta ma a un fiume lutulento. Può darsi che non soddisfino le regole dell’estetica, ma soddisfano la funzione fabulatrice, che forse è così direttamente connessa alla funzione estetica (…)”. Brano tratto da SUGLI SPECCHI – E altri saggi – di Umberto Eco Parliamo un  po’ del romanzo e della figura del romanziere o narratore. E anche se l’argomento è vasto, pieno di contraddizioni, piuttosto ambiguo e … Leggi tutto »

Archiviato in: Umberto Eco

Una canzone con un alto livello di chiaroveggenza

Una canzone con un alto livello di chiaroveggenza

“Arriveranno da tutte le parti dalle città dalle campagne dal sud da ponente da levante per l’esodo il grande esodo…” . Sono alcune parole di una famosa canzone di Franco Battiato risalente agli anni ottanta del secolo scorso. Perchè ricordarla adesso? Perché forse si può adattare alla situazione che l’Italia vive e fronteggia da un bel po’ di anni, e cioè l’emergenza degli sbarchi clandestini sulle sue coste meridionali. Ormai non passa mese, settimana e perfino giorno … Leggi tutto »

Archiviato in: Franco Battiato

Una leggenda antica che si trasforma in letteratura e musica

Una leggenda antica che si trasforma in letteratura e musica

“La giornalista e scrittrice Oriana Fallaci riferì una volta che, durante un’intervista, re Hussein di Giordania, ad un certo punto, parlando del suo fatalismo, le chiese: <<Conosce la leggenda di Samarcanda? >> E senza aspettare da lei una risposta, subito gliela raccontò. La leggenda di Samarcanda… o anche la leggenda della vecchia signora vestita di nero. Una leggenda antica quanto famosa conosciuta presso tutti i popoli del Medio Oriente fino in Afganistan, Pakistan e India. (…) … Leggi tutto »

Archiviato in: Roberto Vecchioni

Le cose tutte che dal nulla provengono e al nulla inesorabilmente ritorneranno

Le cose tutte che dal nulla provengono e al nulla inesorabilmente ritorneranno

Nel 1787, dopo che i delegati a Filadelfia avevano firmato la nuova Costituzione degli Stati Uniti d’America, una donna avvicinò Benjamin Franklin. <<Ebbene, dottore >>, domandò, << che cosa abbiamo: una repubblica o una monarchia? >> Franklin rispose: <<Una repubblica, se riuscirete a mantenerla >>. <<Coloro che rinuncerebbero alla libertà essenziale pur di assicurarsi un pò di sicurezza temporanea non meritano nè la libertà, nè la sicurezza >>. Benjamin Franklin, padre fondatore degli Stati Uniti d’America Perché la … Leggi tutto »

Archiviato in: Benjamin Franklin

In ristampa i “Passaggi minimi” di Katia Debora Melis (THOTH EDIZIONI)

In ristampa i “Passaggi minimi” di Katia Debora Melis (THOTH EDIZIONI)

A meno di tre mesi dalla prima edizione, la raccolta di poesie “Passaggi minimi” scritta dall’autrice sarda Katia Debora Melis è già in ristampa. A darne notizia è MarioVallone, amministratore della giovane casa editrice calabrese, la Thoth Edizioni, con sede a Capo Vaticano, in provincia di Vibo Valentia. Lo stesso Vallone, nel dichiararsi orgoglioso e soddisfatto del risultato, ha affermato: “Katia Debora Melis rappresenta uno dei nostri autori di punta. Teniamo molto a lei ed alla sua … Leggi tutto »

Archiviato in: Senza categoria

Intervista a Davide Tosello

Intervista a Davide Tosello

Il blog WWW.POESIAELETTARATURA.IT, Canto e parole nell’era dei sentimenti estinti… è lieto di ospitare un artista che si occupa di musica contemporanea. Il suo nome è Davide Tosello. Ecco, di seguito, la sua biografia e una serie di domande di Francesca Rita Rombolà a Davide Tosello. Davide Tosello nasce ad Aosta il 24 luglio 1982. Fin da bambino nutre interesse per l’arte e la musica in generale e, dopo diverse esperienze come cantante, inizia a scrivere e … Leggi tutto »

Archiviato in: Davide Tosello

La foresta amazzonica: “polmone verde della Terra” da salvare

La foresta amazzonica: “polmone verde della Terra” da salvare

“(…)  L’Amazzonia è vasta quasi come gli Stati Uniti e comprende il più grande sistema fluviale del mondo: il Rio delle Amazzoni e i suoi affluenti. Si estende per lo più in Brasile, coprendo 3,8 milioni di kilometri quadrati. L’Amazzonia costituisce circa la metà di tutta la foresta tropicale della Terra.” Brano tratto dal libro AMAZZONIA – Lotta per la vita – di Sting e Jean – Pierre Dutilleux i cui diritti d’autore sono devoluti, fin … Leggi tutto »

Archiviato in: Brasile 2014

Una piccola luce nel buio avvolgente

Una piccola luce nel buio avvolgente

XXII Un anno come un altro un giorno qualunque, un tempo infinito che tuttavia è più effimero della presenza umana nell’immensità cosmica. Da ALBERI SPOGLI di Francesca  Rita  Rombolà Questi versi per ricordare un artista che si è appena spento. Giorgio Faletti muore ad appena sessantatre anni stroncato dal cancro. Muore in un giorno caldo d’estate, dopo aver consumato interamente la sua battaglia contro un male inesorabile che ha ancora pur sempre partita vinta sull’uomo e sulla sua fragilità di uomo, appunto. Artista eclettico e piuttosto … Leggi tutto »

Archiviato in: Giorgio Faletti

Un momento ludico quasi magico

Un momento ludico quasi magico

DONNE AL BALCONE Adoro le donne al balcone che stendono panni – capelli dissolti alle carezze del giorno, soave incuria di vesti, durezza lucida di polsi e gioco svelto delle dita a eludere i dispetti del vento fra umidi grovigli di stoffe ribelli – ostinate forse ancora ad eccitare da sordi fili d’arpa la musica residua del cosmo. Paolo Mazzocchini Il buio e la luce. La luce e il buio. Il deserto di sabbia e la distesa di ghiaccio. Il ghiaccio e la lava. La lava e la terra. La … Leggi tutto »

Archiviato in: Paolo Mazzocchini

La “saga” più lunga e più apprezzata del cinema comico italiano

La “saga” più lunga e più apprezzata del cinema comico italiano

Un personaggio eclettico, quasi grottesco, ai limiti quasi estremi della comicità? Che ha fatto storia nel cinema italiano proprio nel genere comico? Di sicuro un’icona riconoscibile da generazioni di italiani e insostituibile in tutti i sensi? Non sono domande – indovinello, ma forse possono servire per introdurre un personaggio davvero speciale, cioè Ugo Fantozzi. Come personaggio, appunto, egli esordisce nel 1968 nella trasmissione televisiva “Quelli della Domenica”, alla quale partecipa, per la prima volta, un signore … Leggi tutto »

Archiviato in: Ugo Fantozzi

Verso e strofa: componenti base del linguaggio poetico

Verso e strofa: componenti base del linguaggio poetico

“Potenza quasi inspiegabile della parola che scioglie e connette. Potenza sconcertante dell’ora da cui figure incalzano sotto l’impero del nulla che esige una forma. Realtà trascendente della strofa piena di tramonto e piena di ritorno: la caducità dell’individuale e l’essere cosmologico, in essa si trasfigura la loro antitesi, essa sostiene i mari e l’altezza della notte e fa della creazione un sogno stigio: << Mai e sempre >>”. Brano tratto da PIETRA, VERSO, FLAUTO di Gottfried … Leggi tutto »

Archiviato in: Francesca Rita Rombolà

Le ali della vita

Le ali della vita

“(… ) La mente di Verdi si nutrì sempre di forti pensieri che risvegliarono i palpiti del suo cuore ardente e generoso. Con la Storia e con la Bibbia sos teneva il suo spirito e in esse cercava e trovava l’ispirazione per i suoi primi tentativi di artista (…)” Dalla prefazione del libro VA’, PENSIERO, SULL’ALI DORATE di Pasquale Vallone   Volume piuttosto corposo e direi completo per quanto riguarda l’intera produzione artistica e la vita di Giuseppe … Leggi tutto »

Archiviato in: Giuseppe Verdi, Pasquale Vallone

Infanzia e pedofilia: una riflessione

Infanzia e pedofilia: una riflessione

“(…) La retta via, che io ho conosciuto tardi dopo molte fatiche ed errori, cerco di mostrare agli altri.” Seneca, dalle Epistulae Morales ad Lucilium, epistola 8 Pedofilia o paidea? Paidea o pedofilia? I due termini si compenetrano forse storicamente e giungono, nel nostro tempo, ad escludersi del tutto a vicenda. Paidea per i greci e i latini era un educare, un condurre il bambino, il fanciullo durante gli anni spensierati ma difficili e particolari dell’infanzia senza … Leggi tutto »

Archiviato in: Seneca

Il libro: oggetto magico e pericoloso

Il libro: oggetto magico e pericoloso

“Io mi vendicherò su voi due in tale maniera che il mondo… – tali cose farò – oh, ancora non so quali, so che la terra ne avrà terrore…” Celeberrimo passo tratto dal RE LEAR di William Shakespeare Dal manoscritto su pergamena dei tempi antichi al codice miniato di epoca medioevale e dall’invenzione della stampa in epoca rinascimentale fino al moderno e-book il libro ne ha fatta di strada. Leggere e scrivere, conservare e codificare è stata sempre prerogativa di ogni … Leggi tutto »

Archiviato in: Francesca Rita Rombolà

L’addio ad un re della Letteratura

L’addio ad un re della Letteratura

PIOGGIA DI FIORI Pioggia di fiori sulla città di Montezuma perchè egli è morto. Pioggia di fiori sulle acque e sui campi sui monti e sui tetti dorati perchè egli è morto. Pioggia di fiori sulle foreste incantate e sui villaggi bruniti dal sole e dai secoli perchè egli è morto. Pioggia di fiori sul mondo e lacrime di azzurro pianto sui volti di chi ha amato le sue pagine pulsanti di vita e di colori perchè egli è morto, e le sue ceneri ora volano nel pulviscolo del … Leggi tutto »

Archiviato in: Francesca Rita Rombolà, Gabriel Garcia Marques, Gabriel Garcìa Marquez

E’ facile avere venti anni oggi?

E’ facile avere venti anni oggi?

VENTI ANNI Soffiano forte i venti senza direzione onde altissime sconvolgono i litorali e sembrano spezzare la dura roccia di scogliere e montagne. Le nere armate giungono per colmare il vuoto dei tempi giorni di rabbia giorni di rivolta giorni di lotta che bruciano nel grido silenzioso attesa del ruggito finale. Sui tuoi venti anni piovono gocce di luna riflessi di fuoco negli occhi stellari e inquieti. Non è mai stata più parca la terra più avida di sogni e di ricordi più fresca e feconda in mezzo all’aridità delle passioni dei sentimenti, del sangue. Francesca Rita Rombolà Ricordo, … Leggi tutto »

Archiviato in: Francesca Rita Rombolà

Poesiaeletteratura.it is Spam proof, with hiddy